Equilibri Innovativi

Storie di Innovazione Sociale

bepossibile
Business feliciFor social profit
maggio 29, 2017

Benessere e business. Ecco gli ingredienti per una nuova economia.

Intervista a Serena Taurino (Roma "Unitelma Sapienza”) consulente di Social Innovation e Impatto sociale, consulente del Senato della Repubblica. L’Innovazione Sociale,…
Read More

Cos’è l’Innovazione Sociale

“Innovazione Sociale è una soluzione innovativa a un problema sociale (nel senso più esteso di società umana e di globo) che sia più efficace, efficiente, sostenibile ed equa di tutte le soluzioni esistenti, capace di generare valore economico e valore diffuso per tutta la società.”

(Stanford Social Innovation Review)

Un esempio di Innovazione Sociale?

Vuoi saperne di più?

Perché l’Innovazione Sociale è una scelta strategica?

Innovazione Tecnologica e Innovazione Sociale oggi devono legarsi a doppio filo. La capacità competitiva di un’impresa non passa più solo attraverso l’innovazione tecnologica ma ha e avrà bisogno di confrontarsi anche con innovazioni a forte impatto sociale. Le imprese, vecchie e nuove che vogliano restare sul “mercato”, si trovano oggi a misurarsi con una realtà inaridita dalla crisi, all’interno di uno scenario di enorme cambiamento che rompe col passato e impone nuovi modelli di sviluppo per la nostra sostenibilità attuale e futura. Questi nuovi modelli esprimono esempi concreti di come un’impresa sia capace di generare valore economico e allo stesso tempo valore sociale e ambientale.

Quale Innovazione Sociale?

Per alcuni Innovazione Sociale è tutto ciò che risolve problemi sociali attraverso tecnologie in rete.
Per altri è un insieme di partnership tra imprenditori sociali e amministrazione pubblica. La definizione di Innovazione Sociale che noi di Equilibri Innovativi facciamo nostra è quella data dalla Stanford Social Innovation Review, per noi la più completa, esauriente e “non esclusiva”.

Cosa dovremo affrontare nel prossimo futuro?

Stato Sociale

Lo stato sociale, in fase di contrazione, e un “terzo settore” che, per anni efficace supplente in Italia di alcune carenze del welfare, oggi non vive la sua epoca migliore.

Crisi

La crisi, che sta sollevando nuovi bisogni sociali e rafforzando i vecchi, consolidandoli.

Emergenza Ambientale

L’emergenza ambientale: Global Change, Global Warming, aumento della popolazione mondiale, in particolare cinese e indiana, che si contenderanno lo stesso petrolio, la stessa acqua, la stessa aria per mutuare il modello di sviluppo che l’occidente ha rincorso fino ad oggi, modello palesemente fallimentare che ci sta portando ad un punto di non ritorno.

Invecchiamento Demografico

L’invecchiamento demografico: tra i velocissimi del vecchio continente ci sono l’Italia ed il Veneto. La longevità aumenta e si trasforma in problema se confrontato con la diminuzione delle nascite, tanto da scardinare i sistemi di welfare e di società.

Tramonto dell'Occidente

Il tramonto dell’occidente, ovvero la fine del predominio della “tèchne” intesa per ben 4 secoli come fine a se stessa e che ha portato al dominio dell’“uomo bianco” sul mondo.

Un esempio di Innovazione Sociale? Internet

Internet è uno straordinario esempio di Innovazione Sociale: a metà degli anni Novanta una serie di tecnologie già da tempo esistenti (computer, reti, posta elettronica…) confluiscono in un unico ‘contenitore’ che in brevissimo tempo avrebbe avuto un enorme successo. Questa innovazione sta cambiando il nostro stile di vita, i nostri comportamenti sociali, la nostra economia, l’impatto delle tecnologie sull’ambiente,… reinventandoli.

Scopri di più sull'Innovazione Sociale

“In questo scenario di nuovi bisogni, sfide globali e opportunità, le imprese non possono tirarsi indietro, né permettersi che il know how di cui sono portatrici sia tagliato fuori.
Dalla loro esperienza, dalla loro conoscenza passano le future sfide.”

E tu, vuoi volare alto?
Intraprendi un percorso di Innovazione Sociale.
Con Noi

Chi è Equilibri Innovativi

Equilibri Innovativi

Quando il sostantivo “Innovazione” incontra l’aggettivo “Sociale” si genera un’alchimia capace di creare rivoluzioni portatrici di grandi cambiamenti.

Noi di Equilibri Innovativi e cioè Silvia, Serena, Giovanni e Silvia, ci siamo scelti, ci siamo piaciuti, ci siamo lasciati ispirare da questa magica combinazione e ci stiamo muovendo per far conoscere e toccare con mano a tutti questa straordinaria alchimia.

Equilibri Innovativi nasce nel 2015, dopo un anno di ricerche, discussioni, incontri ispirati alla e dall’Innovazione Sociale.
La nostra missione è di esplorare, favorire, diffondere nuovi modelli di sviluppo socio-economico fondati sulla sostenibilità economica, ecologica, sociale, sulla trasparenza e sulla responsabilità dei singoli, dei gruppi di persone, delle imprese.

Silvia Pittarello

Silvia Pittarello

Content Specialist - PR - Web Designer - Storyteller

Fan entusiasta di cultura, scienza, innovazione, la laurea in filosofia mi ha insegnato ad apprezzare l’analisi e a privilegiare la concretezza.
Viaggiare è la palestra dove mi alleno alla tolleranza, all'umiltà, alla gestione del tempo. Viaggio più che posso e quando mi fermo scrivo, per raccontare viaggi, storie di impresa, di cultura e di scienza, per organizzare eventi, veicolare contenuti per interfacce web e mobile, come fa un bravo PR col pallino per il copywriting e lo storytelling.

Serena Fiona Taurino

Serena Fiona Taurino

PhD Economics - Consulente Social Innovation e Impatto Sociale

Consulente con più di 10 anni di esperienza nel settore delle PMI (export per il settore alimentare) e delle Istituzioni (Banca Mondiale, Senato della Repubblica). Dottore di ricerca in Economia. Temi di ricerca: CSR e Innovazione Sociale, economia comportamentale e benessere soggettivo, economia ambientale e della cultura. Con ASVI School of Management and Social Change ho conseguito una specializzazione come Fundraiser per il Terzo Settore. Infine, ho un Master di II livello in Economia dello Sviluppo e della Cooperazione internazionale

Giovanni Sambin

Giovanni Sambin

Professore di Logica Matematica Università di Padova

Decido che la logica sarebbe stato il lavoro della mia vita nel 1967, durante il mio primo anno di matematica a Padova.
Il teorema del Punto fisso di de Jongh-Sambin (1976) è un risultato delle mie ricerche sulla Provability logic. Grazie ad esso vinco la cattedra di professore.
Nei primi anni '80 scrivo le note dell'unico libro di Per Martin-Löf sulla sua Teoria dei Tipi. Insieme diamo inizio alla Topologia Formale di cui la Basic Picture sarà il mio personale contributo.
Costruttivista di natura, mi interesso di fondamenti della matematica. Dal 1990 sviluppo una visione dinamica su matematica e logica di cui la Basic Logic è uno dei frutti.
Dal 1998 coordino progetti sui metodi costruttivi in matematica e computer science.

Silvia Toffolon

Silvia Toffolon

Facilitatrice aziendale - Storycoach - Innovazione delle persone

Facilitatrice aziendale e storycoach, le metodologie formative interattive rivolte alla leadership e ai processi organizzativi sono una delle mie passioni che mi permettono di aiutare le aziende a creare processi organizzativi per l'innovazione partendo dalle persone.
Creo modelli e strumenti per la creatività e l'innovazione, anche grazie a design thinking, visual thinking, play game e narrazioni.
Grazie alle mie esperienze, al continuo aggiornamento e ad un approccio integrato e sistemico sono arrivata a mettere e disposizione percorsi e metodi innovativi orientati ai risultati e all'efficacia per le organizzazioni.

In quali ambiti opera Equilibri Innovativi

Diffusione dei principi dell’Innovazione Sociale

Promozione, attuazione diffusione dei principi dell’Innovazione Sociale, per esplorare e favorire culturalmente un sistema socio economico fondato sulla sostenibilità economica, ecologica, sociale dell’esistenza e della vita umana, sia per i singoli che per gruppi di persone.

Crescita e realizzazione della persona

Crescita e realizzazione della persona, di qualsiasi razza, credo, provenienza o appartenenza a diverse comunità, attraverso la promozione e l’uso della cultura del rispetto, della condivisione, della partecipazione.

Tutela dell’ambiente e uso sostenibile dei beni comuni

Tutela dell’ambiente del nostro pianeta e uso sostenibile dei beni comuni, in quanto componenti di un sistema unico, complesso, dinamico, di cui l’essere umano è parte al pari degli altri organismi naturali, capace di contribuire ad un cambiamento culturale della società, degli uomini.

Realizzazione di idee innovative che migliorino la società

Realizzazione di idee innovative che aiutino la società a migliorare secondo i principi della sostenibilità, dell’eticità, del rispetto dei diritti umani, delle libertà fondamentali dell’uomo e della donna.

A quali progetti lavora Equilibri Innovativi

Think Tank

Siamo coscienti che i cambiamenti che l’innovazione sociale innesca siano talmente dirompenti da provocare profonde modifiche al sistema culturale. Crediamo altresì che le basi di questo approccio, i semi, siano già nel “terreno” fertile del mondo imprenditoriale della nostra regione, il Veneto, e di tutte le altre regioni italiane e del mondo.
È necessaria però una cassa di risonanza. Un contenitore che possa rielaborare pensieri e percorsi, azioni ed esperienze, studi e ricerche al fine di produrre contenuti fruibili da tutti.
Siamo convinti che il recupero dello stile ricercato e innovativo del fare impresa del Veneto sia fondamento solido e sicuro dove innestare e far crescere un movimento di innovazione sociale rivoluzionario, basato su nuove imprese sostenibili.

Smart Cities e Social innovation

Fare tesoro della memoria territoriale, del sapere diffuso, della tradizione, della valorizzazione delle esperienze e del “saper fare” veneto e della peculiarità dei propri centri urbani: è anche questo un modo per fare innovazione sociale. Sì, perché recuperare eccellenze ed esperienze passate ci aiuta a comprendere meglio il presente e a migliorare il futuro, riutilizzando suggestioni e mutuando esempi di innovazione sociale ante litteram.
Molte soluzioni realizzate in passato (si pensi a Venezia o a Padova) furono anche socialmente innovative perché seppero innescare meccanismi di cambiamento nei modi e negli stili di vita.
L’innovazione sociale può fare capolino anche oggi nelle nostre città che, se trasformate e migliorate tecnologicamente ma pur sempre inserite nell’ecosistema a cui appartengono, siano in grado di riappropriarsi della loro identità e facciano tesoro della loro storia, delle loro esperienze, delle loro tradizioni per reinterpretarle, reinventarle, ricrearle partecipativamente.

Active Ageing

L’Active ageing è un processo di ottimizzazione dell’invecchiamento che consente alle persone di realizzare il loro potenziale fisico e sociale e il loro benessere mentale nel corso della vita, per continuare a partecipare alla società, fornendo loro adeguata protezione, sicurezza e cura in caso di bisogno.
L’Active ageing è un modello auspicabile non solo perché svolge un ruolo di prevenzione delle malattie, del disagio e dell’esclusione sociale dell’anziano, ma anche perché diventa un modello da perseguire per ovviare agli squilibri crescenti tra pensionati e lavoratori che derivano dall’invecchiamento della popolazione e dall’insostenibilità economica del modello attuale, che regola il flusso di ingresso e di uscita dal mercato del lavoro.

Social Nudge Marketing

Il Social Nudge Marketing è una nuova strategia messa a punto da Equilibri Innovativi che fa leva su un concetto mutuato dall’economia comportamentale e dalla filosofia politica: la teoria del Nudging la spinta gentile.
Equilibri Innovativi mette insieme tecniche di Nudging e metodologie Social per spingere i pubblici a comportarsi in un modo che ha più vantaggi sociali (sia che si tratti di pubblici consumers sia che si tratti di pubblici business) attraverso piccoli incoraggiamenti, messi in atto da azioni comunicative articolate e variegate, capaci di incidere nei comportamenti abituale stimolando cambiamenti.
Si tratta di un modo nuovo di fare marketing, capace di coinvolgere emotivamente e socialmente pubblici secondo logiche H2H (human to human) o P2P (people to people), in cui non si distingue tra consumatore o azienda, ma si guarda alla persona in carne ed ossa e alle sue emozioni, e su quelle fa leva per costruire storie ed esperienze di crescita, acquisto, acquisizione di conoscenze.

Quali le sfide di Equilibri Innovativi

Social Innovation. Actually

Ma, dunque, cos’è Innovazione Sociale?

Immaginiamo macchine che viaggiano a combustibili rispettosi dell’ambiente e a impatto zero.
Immaginiamo oggetti che durino una vita, tecnologie e sistemi che facilitino il lavoro, robot per mansioni importanti, mezzi di trasporto pubblico diversi e più efficienti.
Immaginiamo strumenti che favoriscano il dialogo tra lingue diverse e diverse culture. Anche quello fra sordi.
Immaginiamo sistemi di recupero dell’acqua, perché tutti la possano e la debbano avere.
Immaginiamo cure per malattie che non conosciamo. Oggetti che rendano la vita di un anziano appagante e piena. Una nuova generazione che, sempre di più, dia significato alla sua azione. Per il pianeta e per la gente, tutta.
Immaginiamo otto miliardi di individui che hanno tutti gli stessi diritti e tutti le stesse possibilità. Collaborazioni e reti a tutti i livelli.
Immaginiamo che vincano tutti.
È possibile? Non lo sappiamo. Però crediamo che con il fallimento palese di un sistema che crea disparità e povertà, ingiustizie e guerre, non ci siano altre vie sensate.

Social Innovation. Actually.

Innovazioni sociali sono le innovazioni che sono sociali nei loro fini e nei loro mezzi, restando aperte alle possibili declinazioni territoriali, culturali, etc. Il 'sociale' è tale sia nel 'come' (il processo), sia nel 'perché'.

European Commission (2013), Guide to Social Innovation

Nuove soluzioni (prodotti, servizi, modelli, mercati, processi, etc.) che simultaneamente rispondono ad un bisogno sociale (più efficacemente di una soluzione già esistente) e portano a nuove o rafforzate capacità, relazioni e ad un miglior uso delle risorse. In altre parole, l'innovazione sociale risponde alla società ed al contempo ne rafforza la capacità di azione

Caulier-Grice, J. Davies, A. Patrick, R. Norman, W. (2012) “Defining Social Innovation”

Innovazioni sociali sono le nuove idee (prodotti, servizi e modelli) che soddisfano dei bisogni sociali (in modo più efficace delle alternative esistenti) e che allo stesso tempo creano nuove relazioni e nuove collaborazioni. In altre parole, innovazioni che sono buone per la società e che accrescono le possibilità di azione per la società stessa.

Robin Murray, Julie Caulier Grice e Geoff Mulgan

L’innovazione sociale è rottura nel modo di fare le cose, un elemento innovativo in un contesto dato. Rappresenta una discontinuità rispetto alle soluzioni apportate generalmente e offre una risposta creativa a problemi di ordine economico e sociale non soddisfatti né dal mercato né dallo stato. Contribuisce così al miglioramento degli individui e delle collettività.

Socioeco.org

Codificare un fenomeno è importante, ma dettarne rigidamente i binari non risponderebbe alla natura dello stesso. Si è provato a definire una volta per tutte l’innovazione sociale. Risultato? Missione fallita con successo. E’ un fenomeno in continuo divenire. Che si innova e si ripensa, che replica modelli e inventa mercati, che rende scalabili soluzioni e accessibili servizi. E’ una idea che se condivisa diventa realtà, un’organizzazione, un’impresa, un network, una lobby, un atto con forza di legge. L’innovazione sociale è attorno a noi e non avere una definizione unica è il segreto del successo.

Impact HUB Roma

Ovunque c’è un bisogno sociale irrisolto c’è spazio per un innovatore sociale” dice Traversi. Esempi pratici? “Esempi ce ne sono moltissimi ed alcuni risalgono ad epoche antiche: la ruota, il fuoco sono esempi di innovazioni che hanno avuto un impatto su un bisogno sociale (la fame, il freddo, la mobilità!). Per venire ad oggi pensa alla geolocalizzazione di edifici accessibili a diversamente abili attraverso delle mappe sugli smartphone oppure all’integrazione di un gruppo ROM attraverso la realizzazione di un ristorante di cucina etnica.

Marco Traversi, Presidente I-SIN (Italian Social Innovation Network)

Vuoi intraprendere un percorso di Innovazione Sociale?

Chiedi a noi